Javascript necessario

Uscite sul territorio

Così come previsto dalla Linee Guida, in presenza di comprovate esigenze di benessere psico-fisico correlate al progetto assistenziale, è possibile autorizzare delle uscite dalla struttura ed eventuali rientri in famiglia programmati. Il Coordinatore sanitario, dott.ssa Mattivi, in collaborazione con il Risk Manager e la Coordinatrice di struttura valuteranno e condivideranno con il familiare l’uscita sottoscrivendo un apposito “Patto di condivisione” dove saranno condivise le regole da rispettare al fine di gestire in sicurezza l’uscita.

Il familiare può richiedere l’autorizzazione all’uscita inviando una e-mail all’indirizzo lucia.faifer@apsp-pergine.it il modulo “Richiesta uscita sul territorio” con allmeno 3 giorni di preavviso.

In questa fase si ritiene ancora prematura la passeggiata per le vie del centro e/o in luoghi molto frequentati per evitare di esporre il residente a potenziali contatti a rischio.


Patto di condivisione

Con il Patto di Condivisione del Rischio si declina quanto segue:
  • il familiare è a conoscenza dei rischi infettivi da SARS-COV-2 che possono derivare dalle visite di esterni e dalle uscite degli Ospiti
  • il familiare è stato adeguatamente informato di tutte le disposizioni organizzative ed igienico sanitarie per la sicurezza e per il contenimento del rischio di diffusione del contagio da COVID-19
  • è necessario mantenere l'adesione alle buone pratiche igieniche (specialmente delle mani) e all'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie aeree
  • è stata promossa ed eseguita una vasta campagna vaccinale di ospiti e operatori
  • continuano i programmi di screening degli Ospiti e degli Operatori, nel rispetto delle Linee Guida RSA versione 4 – aggiornamenti relativi al punto 7 e alle indicazioni per la ripresa delle visite dei familiari nelle residenze sanitarie assistenziali (dd. 24/06/2021)

Durante l’uscita programmata dell’Ospite, il familiare si impegna a:
  • garantire il rispetto delle misure di prevenzione e contrasto durante tutto il tempo dell’uscita, in special modo il mantenimento del distanziamento sociale, del lavaggio delle mani e dell’utilizzo costante dei dispositivi di protezione delle vie aeree
  • evitare i contatti promiscui senza controllo
  • accettare che il Residente sia sottoposto a sorveglianza sanitaria
  • rispettare gli orari indicati per l’uscita ed il rientro
  • comunicare all’amministrazione, non appena ne venga a conoscenza, eventuali situazioni che potrebbero aver comportato per il residente il rischio di contatto non protetto con persone successivamente risultate positive all’infezione da SARS-CoV-2.

Inoltre il familiare si assume la responsabilità per ogni attività che effettuerà con il residente esonerando l’APSP dalle conseguenze delle stesse pratiche.

Si informa inoltre che il non rispetto di tali regole comporta una responsabilità rispetto alla possibilità di diffusione del virus Sars-COV-2 e che in tal caso, il residente verrà posto in isolamento preventivo.