Javascript necessario

VISITE ALL'INTERNO DALLA R.S.A. - RESIDENTI "VACCINATI"

In data 24 giugno 2021 la PAT ha provveduto alla modifica del punto 7 delle “LINEE GUIDA RSA – VERSIONE 4 LINEE GUIDA PER LA RIPRESA DELLE VISITE DEI FAMILIARI NELLE RSA” (circolare del Dipartimento Salute e Politiche Sociali del 26 aprile 2021).

I "RESIDENTI VACCINATI" possono ricevere la visita dei familiari negli ambienti di vita e convivenza, privilegiando comunque l’incontro e la vicinanza fisica, senza barriere e sorveglianza continua da parte di un operatore della struttura, in spazi comuni specificamente individuati a tale scopo.

L’ingresso è consentito solo a visitatori/familiari in possesso di Certificazione Verde COVID-19 (di cui all’articolo 9 del Decreto-Legge 22 aprile 2021, n. 52). 

Le Certificazioni Verdi COVID -19, fatto salvo successiva diversa indicazione normativa nazionale, possono essere utile strumento di orientamento alla regolamentazione delle visite compatibilmente alla situazione locale e della specificità della struttura visto che sono accolti utenti con diverso grado di fragilità e rischio di trasmissione infettiva.
Il possesso e la presentazione di Certificazione Verde COVID-19 non sostituisce il rispetto delle misure di prevenzione e contrasto della diffusione del contagio né l’interruzione dei programmi di screening.

Si prega di prendere visione del "Vademecum sulla modalità di accesso - visite in R.S.A."


Possibilità di accesso

Al fine di gestire in sicurezza le visite, l’A.P.S.P. garantisce di norma l’accesso fino a due familiari/visitatori per residente contemporaneamente, in presenza di attestazione della Certificazione verde COVID-19, attestante le seguenti condizioni:

  • avvenuta vaccinazione
  • guarigione da meno di 180 giorni dal tampone diagnostico (dal primo tampone positivo)
  • in possesso di tampone antigenico rapido/molecolare negativo non antecedente alle 48 ore dalla visita
È stato inoltre adottato un meccanismo di prenotazione e programmazione degli stessi che consente di facilitare la frequenza, la durata e la regolarità degli accessi, ma anche di scaglionare l’ingresso dei familiari/visitatori al fine di evitare assembramenti e sovraffollamento all’interno della RSA (e garantire riservatezza e intimità fra residenti e familiari/visitatori), assicurando la presenza in contemporanea di un numero di persone congruo rispetto alla capienza dei locali disponibili.

Così come previsto dalla Circolare del Ministero della Salute del 30/07/2021, le Certificazioni verdi Covid-19 devono essere esibite dai familiari/visitatori, al momento dell'accesso alla visita, esclusivamente ai soggetti incaricati delle relativi verifiche e nel rispetto delle disposizioni in materia di protezione dei dati personali, con conseguente esclusione della possibilità di raccolta, conservazione e successiva trattamento dei dati relativi alla salute contenuti nelle medesime certificazioni.

pdf-icon_100x100 COME OTTENERE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19


I familiari/visitatori con Certificazione verde COVID-19 potranno accedere alla struttura dal lunedì alla domenica, senza limiti né di frequenza né di tempo di permanenza, nelle seguenti fasce orarie:
  • mattino dalle ore 09:30 alle ore 11:30;
  • pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 18:00.

Per consentire un corretto scaglionamento e programmazione delle visite ed evitare quindi assembramenti e sovraffollamenti è necessario individuare i seguenti orari predefiniti nell’arco della giornata per l’effettuazione del triage, della registrazione e dell’ingresso in RSA:
  • mattino: 09:30 -10.30
  • pomeriggio: 15:00 – 16:00 -17:00

Il familiare/visitatore deve rispettare gli orari di entrata (come dà prenotazione) e di uscita (massimo alle ore 18.00) dalla struttura.


Patto di condivisione del rischio

In ottemperanza all’Ordinanza del Ministero della Salute del 08/05/2021 e delle Linee Guida RSA versione 4 – aggiornamenti relativi al punto 7 e alle indicazioni per la ripresa delle visite dei familiari nelle residenze sanitarie assistenziali (dd. 24/06/2021), nel richiamare sinteticamente quanto previsto dal Vademecum sulle modalità di accesso – visite in RSA” predisposto dall’A.P.S.P., è stato redatto il presente “Patto di condivisione del rischio” che i familiari/visitatori sono tenuti a sottoscrivere prima dell'accesso alla struttura.

pdf-icon_100x100 PATTO DI CONDIVISIONE DEL RISCHIO


PRENOTAZIONE

La prenotazione degli accessi alle visite/colloqui tra ospiti e familiari/visitatori potrà avvenire, entro il giorno precedente alla visita:
  • utilizzando il numero di telefono dedicato 0461 1743544 (tale servizio sarà attivo dalle ore 11.00 alle ore 14.00 dal lunedì al venerdì)
  • utilizzano il FORM ON LINE (tale servizio sarà attivo dalle ore 08:30 alle ore 14.00 dal lunedì al venerdì).
Si raccomanda di specificare correttamente i nominativi dei familiari/visitatori al fine di garantire l’eventuale corretto tracciamento dei contatti.

Al momento della prenotazione l’operatore dell’Ufficio provvederà inoltre a fornire una serie di indicazioni sulle modalità di svolgimento della visita e raccomandazioni sul comportamento che dovrà essere adottato all’interno della struttura.
Sarà inoltre possibile inviare materiale informativo ai familiari/visitatori, in alternativa saranno invitati a prenderne visione sul sito aziendale dove è stata creata una sezione dedicata.
Il calendario degli accessi sarà condiviso con il Coordinatore di struttura, all’Ufficio Animazione e all’ambulatorio infermieristico di nucleo.
Sarà onere del familiare/visitatore avvisare con congruo anticipo, telefonando all’Ufficio segreteria o all’Ufficio animazione o infermiere, l’impossibilità di effettuare la visita.

REGOLE GENERALI DI COMPORTAMENTO

Si raccomanda durante le visite i seguenti comportamenti:
  • indossare sempre la mascherina FFP2
  • igienizzarsi le mani prima dell’incontro
  • mantenere le distanze dalle altre persone che si venissero occasionalmente ad incrociare
  • seguire le indicazioni di sicurezza che saranno fornite dall’operatore incaricato
Durante la visita non possono essere consumati alimenti e/o bevande.

Si ricorda che rimane ancora l’impossibilità di consegnare direttamente all’ospite oggetti che devono essere preventivamente sanificati dal personale della RSA, altresì non è possibile accedere alla visita/colloquio con generi alimentari.

pdf-icon_100x100 REGOLE DI COMPORTAMENTO